Agevolazioni e contributi per la riqualificazione energetica

Oggi, grazie alla legge 192/05 della Finanziaria 2007 puoi ottenere una forte agevolazione!
I nostri serramenti ed infissi rispettano i requisiti necessari per ottenerlo. In questo modo usufruirai di uno sgravio fiscale del 55% per l'imponibile speso!

Infatti il comma 345 stabilisce una detrazione di imposta, per una quota pari al 55% per l'imponibile speso fino ad un valore massimo di 60.000€, da ripartire in tre quote annuali di eguale importo, per l'installazione, su edifici esistenti, parti di edifici o unità immobiliari, di finestre comprensive di infissi, a condizione che tali strutture siano rispondenti ai requisiti di Trasmittanza termica U o k espressa in W/mqK (e quindi idonee a conseguire determinati livelli di risparmio energetico).

 

IN SOSTANZA IL DECRETO 192/05 DEL 07/02/07 CONSENTE:

DI OTTENERE UNO SGRAVIO FISCALE DEL 55% DELL’IMPONIBILE DELLA SPESA SOSTENUTA, DA DETRARSI SULLA DENUNCIA DEI REDDITI DEL 2008 RELATIVA AI REDDITI DEL 2007,  PER CHI SOSTITUISCE, SU UN EDIFICIO GIA’ ESISTENTE, GLI INFISSI  ADEGUANDOLI  ALLA NUOVA NORMATIVA IN BASE AL RISPARMIO ENERGETICO.

LA NORMATIVA PREVEDE CHE IN BASE ALLA ZONA CLIMATICA DI APPARTENENZA BISOGNA INSTALLARE DEGLI INFISSI IDONEI CON TRASMITTENZA TERMICA SIA DEL VETRO CHE DEL PROFILO  CONGRUI ALLA NORMATIVA STESSA.

 

LE COSE DA FARE

  1. Farsi rilasciare  la certificazione del profilo e del vetro  da parte del produttore (serramentista), inclusa la relativa fattura

  2. Rivolgervi ad un tecnico abilitato quale geometra o ingegnere che vi dovrà fornire e compilare degli allegati tecnici (allegato A e allegato E) relativi alla volumetria di casa, dispersioni termiche e quant’altro

  3. Trasmettere entro 60 giorni dalla fine dei lavori e comunque non oltre il 28/02/2008,  tutta la documentazione sopracitata  all’ENEA, Dipartimento ambiente cambiamenti globali e sviluppo sostenibile, (via  Anguillarese 301, 00123 Santa Maria di Galeria, ROMA) specificando come riferimento : Finanziaria 2007- Riqualificazione Energetica

  4. Effettuare il pagamento tramite bonifico bancario  o postale specificando bene la causale del versamento facendo riferimento al n° della fattura emessa dal vs fornitore

  5. L’aliquota iva applicata, se è restauro di abitazione civile è pari al 10%  ed al 20% se il locale è destinato a beni di lusso o di negozio e comunque non destinato all’uso abitativo

  6. Conservare tutta la documentazione.

Se vuoi leggere il testo completo della finanziaria clicca qui